30 ottobre 2009

Contro l'omertà, la verità

E per chi non volesse stare fermo a guardare, oggi alle 15 il sit-in organizzato dai Giovani Comunisti davanti a Palazzo Chigi, cui hanno aderito anche gli Studenti Coscioni e i giovani dell'Idv.


5 commenti:

giacomo ha detto...

Quando è lo Stato a compiere tutto questo c'è qualcosa che va oltre il disagio per la violenza, per la crudezza delle immagini, per l'illegalità. Qualcosa di molto più personale.
E' una sensazione di corresponsabilità che mi fa vergognare di esserne parte.

Maxso Magazine ha detto...

Questo è l'ennesimo caso di morte sospetta nell'iter giudiziario. Purtroppo ci rimettono sempre quelli più deboli...

Talla ha detto...

Purtroppo mi sembra che in questo caso ci sia ben poco di sospetto...

Rigitans' ha detto...

questa è una brutta cosa. lo stato non garantisce la tua vita, quando ti arrestano. ognuno di noi deve avere il timore di essere pestato e rischiare la vita perchè arrestato, e non perchè criminale che ha fatto sgarbi ad altri criminali.

l'italia vive di mancanza di legalità, facciamo troppe leggi complicate e inutili mentre quelle che servono davvero e vanno osservate invece si fa finta che non esistono, e la vita in italia diventa sempre più difficile per queste cose, perchè non sai più se hai diritti e quali sono, se ti spettano in quanto essere umano o solo se fai il servetto di qualche potente.

Gianluca ha detto...

Cre3do che non sia la Legge ma la cultura che manca.