3 maggio 2011

Signora

Perché quando ci si rivolge a un uomo lo si chiama professore, direttore, ministro, e una donna invece "signora"?
La butto lì: maschilismo?


7 commenti:

Anonimo ha detto...

Non saprei, io per non sbagliarmi do solamente del Lei... e questo non è proprio maschilismo :)

Giangi ha detto...

Io mi chiedo se dire "ministra" non sia altrettanto formalmente sessista...che male c'è nell'usare un "neutro" ministro?
La ricerca formale del rispetto così come le quote rosa, mi sembra che talvolta spingano più a chiudere la sensibilità sulla questione invece di renderla più aperta

Pietro ha detto...

Perché, quando si saluta, si dice "Buongiorno, dottore" e non "Buongiorno, pittore"?...

Giangi ha detto...

...sembra una considerazione di Matthew Fox (per Pietro)

Uomosenzasonno ha detto...

Per quanto mi riguarda in Italia "onorevole" è un'offesa..

Anonimo ha detto...

Io non ho mai capito perché chi parla con Silvio lo chiama Presidente, lo fanno tutti è una bella leccata di c... !
Abolite questi prefissi e risolvete il problema e se proprio vi piace leccare il c... utilizzate onorevole, basta e avanza, anche se effettivamente non so su quante persone lo potete usare, ok abolite i prefissi e basta anche signore e signora in alcuni casi non sarebbero opportuni!

Carlo T. ha detto...

Solo io vengo spesso chiamato, da perfetti sconosciuti, con un "ehi, tu"?