1 dicembre 2011

I ricchi piangano

Ma quando la Camusso dice che bisogna fare la patrimoniale per "ridistribuire i costi di questa crisi fra chi in questi anni non ha partecipato", intende dire che la patrimoniale sarà fatta solo per gli evasori? No, perché ho il vago sospetto che pensi invece che i ricchi sono tutti evasori...


15 commenti:

Anonimo ha detto...

non tutti ma tanti!

Sergej ha detto...

diciamo che non è la sola a pensarlo...

Andrea ha detto...

Be' i pensionati e gli operari hanno poco da evadere.
Inoltre chi percepisce redditi non dichiarati, sfugge al pagamento delle imposte sul reddito, ma se i redditi non dichiarati con vari escamotage diventano parte del patrimonio, ad esempio trasformandosi in beni, mobili registrati o immobili, la patrimoniale in un certo senso potrebbe funzionare come grossolano strumento di equitá.
Servirebbe comunque a far pagare un po' di piú ai pochi che evadono molto, ritengo sia meno efficace nell'aumentare il prelievo fiscale dai molti che evadono poco.

Anonimo ha detto...

INNOCENZI NON PREOCCUPARTI DI QUELLO CHE DICE LA CAMUSSO !!!

INIZIA A PREOCCUPARTI CHE VERRA' FATTA LA PATRIMONIALE SU I POSSEDIMENTI DELLA FAMIGLIA INNOCENZI!!

FATTI UN GIRO A RIMINI E GUARDA A CHI SONO INTESTATI TUTTI GLI ALBERGHI DELLA TUA FAMIGLIA !!!
CARA S.P.A DA MILIONI DI EURO.

GRIDALO FORTE INNOCENZI!!!
ANCHE I RICCHI PIANGANO!!!

NB:PENSA PRIMA SCRIVERE CAZZATE!!!
RICORDATI CHE I SOLDI VERI(I MILIONI DI EURO)NON SI FANNO ONESTAMENTE.
SE NO,SAREMO TUTTI RICCHI!!!

Charlie! ha detto...

I ricchi?
La maggioranza dei ricchi son capitalisti che han fatto la loro ricchezza grazie al lavoro in nero, tutta la loro ricchezza è il risultato dello sfruttamento di una classe soppressa, la maggior parte di ricchi sono evasori che non pagheranno mai la loro parte e che quindi rimarranno impuniti...

Piuttosto posso farti una domanda io? :-) Hai cambiato opinione sulla guerra Libica?

Maggio Antonio ha detto...

C'è sempre qualcuno che sputa veleno, e se la tira da anonimo! Comunque, non penso che tutti i ricchi siano evasori, ma sicuramente i più grandi evasori sono tra i ricchi! Sembra un concetto lapalisiano e semplicistico, ma a volte le cose si possono risolvere in maniera semplice.
Prendiamo l'evasione, ad esempio, basterebbe tassare le materie prime all'origine, e non ci sarebbe più bisogno di scontrini e fatture, se non per scaricarsi le spese.
Facciamo un esempio, prendiamo la farina, da un chilo di farina importato (o prodotto) in Italia ammettiamo che si produce (sto inventando): 60% pasta e pane tassati con iva al 4%, 20% biscotti etc. con iva al 10%, 20% altro con iva al 21%. Totale iva media 6.2%. Di questi prodotti mettiamo che il 50% vengono utilizzati da ristoranti e aziende produttrici di semilavorati (cibi precotti etc.) per il 50% con iva al 21%, ed il rimanente per uso privato; avremo quindi un'iva totale progressiva del 17.351%.
Quindi basterà tassare (ipoteticamente) la farina del 17,351% per eliminare tutti gli scontrini dalla circolazione. Lo stesso dicasi per tutte le altre materie prime, energie comprese.
Sono senz'altro calcoli molto complessi, ma per i nostri economisti, abituati ad arrampicarsi sugli specchi della finanza giornalmente, sarà un gioco da ragazzi.
Ciao e continua così.
Antonio

Anonimo ha detto...

Ciao giulia ma di che partito politico sei???Da come parli sembri la una nipotina di Lenin o Stalin :D Ciao compagna ....

Anonimo ha detto...

Ciao Giulia, sei fidanzata? Volevo saperlo perchè piaci ad un mio amico.

Saluti!

Andrea ha detto...

E' in proporzione... se la maggior parte delle ricchezze del paese sono di pochi... e l'evasione ancora di più...

maxbolo ha detto...

Non ricordo il nome dell'economista che ha detto come si risolve il problema, l'ho sentito alla 7 da Gad Lerner.
La cosa è molto semplice.
Lo stato immobilizza tutte le proprietà al di sopra di una certa cifra, diciamo un milione di euro?
Dopodichè hai tempo diciamo 3 mesi per dimostrare come, legalmente, sei entrato in possesso di quei beni, mobili o immobili.
Quindi, per tutto ciò che puoi dimostrare di possedere legalmente (cioè denunce dei redditi, lasciti, vincite al gioco legale, eredità, etc. etc.), non paghi nulla.
Tutto il resto viene sequestrato dallo stato e va a coprire il debito pubblico.
Secondo le stime dell'economista che faceva questa proposta in 3 mesi il debito sarebbe estinto e avremmo un sacco di soldi per investimenti faraonici.
semplice, legale, giusto, corretto e fa a sanare l'evasione da quando esiste.

Charlie! ha detto...

Anonimo del 1 dicembre...Non mi sembra che giulia (nonostante la apprezzi per il lavoro che svolge) lotti per una società equa nella ridistribuzione dei costi oppure nell'eliminazione delle classi sociali...Sai anche benissimo che con Stalin non c'era il comunismo...E che il PD e le sue iniziative inutili non porteranno mai nulla, la vera politica non si fa con discorsi preconfezionati con un conto in banca smisurato...

n di zorro ha detto...

ciao!
se posso anch'io dire la mia penso che il problema della crisi, dei problemi che ci sono in Italia siano
1 - Mancanza di lavoro! dal '94 venne introdotta la stupida legge Biagi e si salvi chi puo'!Nessuno ha contratti a tempo indeterminato e i diritti del lavoratore sono scomparsi!
2 - La spesa pubblica e il debito. Malgrado tutto - Beppe Grillo, la nazion. delle Banche centrali, l'Islanda e ect.. - io per i miei interessi economici a breve e come me il 90% degli Italiani che hanno soldi in banca o una piccola eredita' o quello che e', hanno paura che cada l'euro. Che li chiudono la banca. Quindi in EUropa si resta e si mantiene l'Euro, le banche aperte non come in Argentina e si cerca di fare le cose perbene. E cioe' si doiminuisce la spesa, i costi! Se il problema sopno gli interessi pasivi del debito in scadenza, e' inutile che si continua a fare debito per pagarli! questi soldi prima o dopo dobbiamo renderli e allora smettiamo di chiederne, tagliamo i costi (province, pensioni, stipendi pubblici > di 3000 al mese pagati in Titoli.) le entrate ci sono! con la pressione fiscale che c'e' in Italia oggi allo Stato gli entrano risorse! il problema e' questo credo.
Ci sono effettivamente motli altri aspetti della crisi. L'idea e' che non basta sapere chi la paga e poi le categorie di ricco/povero bisognerebbe intendersi...
Spero di aver contribuito alla discussione, ciao a tutti

n di zorro ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=BDyUUcYBN2E

n di zorro ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=xat1GVnl8-k

socialista eretico ha detto...

no, non sta dicendo che i ricchi sono evasori.
sta dicendo che per come sono state fatte le manovre economiche in Italia negli ultimi anni, i ceti poveri hanno pagato un prezzo relativamente maggiore rispetto alle elite.
e mi sembra un dato incontestabile.