21 febbraio 2011

Giovani vecchi (e berlusconiani)

Lara Comi, eurodeputata Pdl accusata di velinismo (ma che con le veline non c'entra niente), su Berlusconi e le feste ad Arcore dice:
Non credo che il presidente abbia pagato nessuno. Ma colpevolizzo più le donne, che ci sono andate per libera scelta.
Il giornalista: E Berlusconi?
Ognuno è libero di comportarsi come crede, nella vita privata.
Ma come, non aveva condannato le donne e la loro libera scelta proprio alla riga precedente?
Mi sa tanto che queste parlamentari berlusconiane direbbero qualunque cosa per difendere il loro lìder.
Ma a una come Lara Comi, 28 anni, all'inizio della sua carriera politica, conviene proteggere un politico in declino, indifendibile, e per giunta alla fine della sua carriera?
E' proprio vero che i giovani in politica non servono a niente, se tanto mettono in scena le stesse pratiche dei vecchi.



21 commenti:

Harry ha detto...

"lìder?".

a parte ciò, dimenticano sempre che se nel privato si commettono reati è un po' difficile che "siano solo fatti suoi".

Carlo ha detto...

Giulia, ma se invece che "convenienza" fosse *convinzione*? Io inizio a temere, e mi fa molta più paura nel fotografare lo stato delle cose, la seconda ipotesi. E il timore è fondato su quanto di analogo continuo a sentire ogni giorno in bocca a gran parte della gente comune, che non è quella rappresentata, ahimé, da coloro, per dirla con un iperbole, che leggono te sul web, ma dagli spettatori dei sei Tg nazionali e dai lettori dei settimanali (tanti) e dei quotidiani (pochi) che trovi in edicola. E non stiamo parlando della casalinga di Busto Arsizio, purtroppo. Perché mai, dunque, Lara Comi dovrebbe poi essere così diversa da quella gente?

Massimo ha detto...

Cara Innocenzi ... perché tu non provi a rispondere alle domane di BelPietro: perché ti ha scelto Santoro’ Perché quelle brave, impegnate, precarie, Santoro non le vuole? Perché Santoro vuole gente come te? Voi siete le veline di sinistra. Siete esattamente la stessa cosa”

Anonimo ha detto...

Non c'è NESSUNA CONTRADDIZIONE in quell'affermazione della Comi, dovresti cercare di rischiararti le idee e fartene una ragione:

Santoro non t'ha scelto solo PER LA TUA SPICCATA INTELLIGENZA...ma ANCHE PER IL TUO BEL FACCINO...

Se la Comi afferma che "colpevolizza più le donne, che ci sono andate per libera scelta" da Berlusconi, ciò NON CONTRADDICE la verità assiomatica che " Ognuno è libero di comportarsi come crede, nella vita privata" anche Berlusconi...perfino tu che hai accettato la "proposta" dell'ex maoista di Potere Operaio Michele Santoro, nonostante non fossi propriamente di sinistra...ma guarda caso però ora lui è UNO DEI PIU' FAMOSI CONDUTTORI DELLA TV DI STATO...

Be quiet, please...


Salvo Gerli

Harry ha detto...

ma sì, dai, decerebrati, confluite anche qui a confondere le acque e fare insinuazioni, che magari vi pagano anche, così come berlusconi ha pagato le ragazze:

la innocenzi è una ragazza preparata, attiva in campo politico da anni, e che - proprio per questo - è giunta ad annozero come ospite, prima di essere assunta ...come presenza fissa.

è stata scelta anche per il suo aspetto?
indubbiamente sì, giacchè in tv viene valutato quasi sempre anche questo.

cos'è invece il "velinismo" di cui si parla? trombare per fare carriera. essere collocati in cambio di favori sessuali.
comprendido? devo farvi un disegnino?

hai presente la lieve differenza, decerebrato?

sincronizzate i neuroni, o andate a farvi un corso di logica.

andrea ha detto...

Mi sembra evedidente la contraddizione rilevata puntualmente da Giulia nei confronti dell'eurodeputata Comi che non solo si esprime così malamente dando la sensazione di aver bene metabolizzato la lezione per casa, sulla difesa ad ogni costo di Berlusconi. Ma mi sembra però ancora più criticabile perchè complice di chi si è inventato questo tipo di liderismo, come dice Fabbrini nel suo libro "Addomesticare il Principe" (Marsilio):"la prima responsabilità è delle élites che li hanno fatti emergere e non dei cittadini che li hanno votati".
Andrea Colli

Anonimo ha detto...

Cara Innocenzi ... perché tu non provi a rispondere alle domane di BelPietro: perché ti ha scelto Santoro’ Perché quelle brave, impegnate, precarie, Santoro non le vuole? Perché Santoro vuole gente come te? Voi siete le veline di sinistra. Siete esattamente la stessa cosa”

Giulia ha risposto alle domande di Maurizio, ma
"""Il nostro""" direttore la interrompeva continuamente dimostrando una arroganza mai vista prima.


Saluti

Harry ha detto...

all'altro perspicace intelligentone:

la contraddizione è nel "colpevolizzo" relativo alle ragazze versus il glissare quando le chiede espressamente di berlusconi.

per non notarlo ovviamente occorrono dei paraocchi grandi come mongolfiere - per la precisione mongolfiere con un bel logo gigante del pdl. bel si fa per dire.

ma non sia mai che si colpevolizzi berlusconi, il povero perseguitato.

povero perseguitato DA SE STESSO e dalle proprie azioni, come william wilson di edgar allan poe: solo che berlusconi al contrario di quel personaggio è totalmente privo di coscienza.

Graziano ha detto...

Un anno fa ho scritto un post proprio su Lara Comi nel quale dico le stesse cose (con video incorporato. Ti mando il link perché tu possa apprezzare questa chicca da "secondo tempo della prima repubblica". Buona visione.
http://cavecanemenonsolo.blogspot.com/2010/02/per-loro-siamo-solo-macchine-da-voti.html

Ste ha detto...

Ci sono varie forme di prostituzione, e quella intelletuale è l apeggiore, chi ha voluto capire ha capito ..

Ciao

Anonimo ha detto...

ad Harry:

Vede, emerito, rimango sempre affascinato dalla, diciamo,"arroganza" e "violenza" con cui apostrofate quelli che non la pensano come voi.
Sono giunto a pensare che, a differenza di quelli come noi, che almeno abbiamo dei neuroni da dovere, e quindi potere, connettere, lei e quelli come lei siate degli OGM, capaci di produrre nella vostra zucca e di vomitare solo merda.
Posso dirle perciò, che questo mia replica è dovuta a quanto di peggio lei, e quelli come lei, riesce a tirare fuori da me. Sono altrettanto certo che io, al contrario, non riuscirei mai a farle dare il meglio di sè: quello è il suo livello!
Non so se gli altri siano pagati da Berlusconi per scrivere ciò che scrivono ma sicuramente per me, come dice una pubblicità, mandare all'inferno quelli come lei non ha prezzo; per tutto il resto c'è M-card! Non spreco neanche il tempo a fargli i disegnini: non capirebbe neanche quelli! Mb

Harry ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Harry ha detto...

tenero anonimo, prendo atto che non hai nulla da rispondere nel merito.

noto anche che la violentissima espressione "paraocchi grandi come mongolfiere" ti rende alquanto suscettibile. fossi in te mi chiederei perchè.

l'altro post non era diretto a te, gran furbone.

per quanto riguarda "quelli come voi" mi basta vedere come belpietro ha aggredito la innocenzi da paragone (che l'ha lasciato fare) o come la russa arrivi persino alla violenza fisica, aggravata poi da ripetute e reiterate bugie, in questo caso verso formigli, per rilevare il livello della TUA parte - e di conseguenza il tuo dato che la sostieni.

ergo - la tua parte peggiore te la sei tirata fuori da solo, e da ben prima.

Anonimo ha detto...

Non c'è NESSUNA CONTRADDIZIONE in quell'affermazione della Comi, dovresti cercare di rischiararti le idee e fartene una ragione:

A mio avviso c'è una contraddizione grande quanto una casa.
Brava è stata Giulia, ancora una volta, a evidenziare quelle contraddizioni.
Per questo motivo si hanno, ormai, le idee sempre più chiare e si invitano gli utenti a essere più razionali e ponderati su quanto è avvenuto e sta avvenendo.



Santoro non t'ha scelto solo PER LA TUA SPICCATA INTELLIGENZA...ma ANCHE PER IL TUO BEL FACCINO...

Non è una colpa, sono certo che la spiccata intelligenza - sia stata per Michele requisito determinante nello scegliere Giulia alla conduzione di Generazione Zero.

Se la Comi afferma che "colpevolizza più le donne, che ci sono andate per libera scelta" da Berlusconi, ciò NON CONTRADDICE la verità assiomatica che " Ognuno è libero di comportarsi come crede, nella vita privata" anche Berlusconi...

Partendo dal presupposto assiomatico di una contraddizione nel merito delle affermazioni,
l'amico trascura parecchi particolari, di cui uno di non poco conto...Tutti sono liberi di fare ciò che vogliono nel proprio privato ma senza infrangere la legge.



perfino tu che hai accettato la "proposta" dell'ex maoista di Potere Operaio Michele Santoro, nonostante non fossi propriamente di sinistra...ma guarda caso però ora lui è UNO DEI PIU' FAMOSI CONDUTTORI DELLA TV DI STATO...

Non capisco le differenze, le analogie, questi accostamenti, dove si voglia andare a parere e tutto il resto.
Sembra un disperato tentativo di confondere sé stessi e gli altri i quali hanno, fra le altre cose, le idee ben chiare sull'argomento, molto chiare...
Giulia non ha mai chiesto a Michele di fare la conduttrice di "Generazione Zero".
Se capisci questo, dovresti essere così intelligente da capire che non sono minimamente paragonabili esempi di veline con la conduzione di Giulia a "Generazione Zero".
Ricordo ancora quella puntata in cui Giulia era ospite nel programma di Michele, puntata nella quale si notava già una spiccata capacità nel relazionarsi con il pubblico.
Una partecipazione con profitto che non passo in secondo piano. Non una velina dunque, non una campionessa, non una modella, non un oca, ma una ragazza seria e semplice impegnata, fortemente, nel sociale.
I fatti dimostrano quanto detto.


Be quiet, please...

Just relax, thanks.

Saluti
Giulio

jfranciscosantoro ha detto...

Maybe they are looking for status...and money.Politics have always reasons that we might not know.

Anonimo ha detto...

Giulio rispondendo ad anonimo ha detto:


"A mio avviso c'è una contraddizione grande quanto una casa.
Brava è stata Giulia, ancora una volta, a evidenziare quelle contraddizioni.
Per questo motivo si hanno, ormai, le idee sempre più chiare e si invitano gli utenti a essere più razionali e ponderati su quanto è avvenuto e sta avvenendo."

NON SONO D'ACCORDO, UN CONTO E' UNA CONSIDERAZIONE PERSONALE CHE ATTIENE ALLA SUA LIBERTA' DI SCELTA ED UN CONTO E' UN'AFFERMAZIONE DI CARATTERE GENERALE CHE ATTIENE PER DIRITTO A TUTTI GLI INDIVIDUI.



"Non è una colpa, sono certo che la spiccata intelligenza - sia stata per Michele requisito determinante nello scegliere Giulia alla conduzione di Generazione Zero."

MAI AFFERMATO ESSERE UNA COLPA, HO SOLO EVIDENZIATO CHE MICHELE NON HA MAI TRASCURATO ANCHE "L'IMPATTO ESTETICO" DELLE SUE BRAVE COLLABORATRICI: COSTAMAGNA, BORROMEO, GRANBASSI, INNOCENZI

"Partendo dal presupposto assiomatico di una contraddizione nel merito delle affermazioni,
l'amico trascura parecchi particolari, di cui uno di non poco conto...Tutti sono liberi di fare ciò che vogliono nel proprio privato ma senza infrangere la legge. "

RIGUARDO ALLA PRIMA PARTE COME HO GIA' SPIEGATO PER ME NON C'E' ALCUNA CONTRADDIZIONE. IL PARTICOLARE DI POCO CONTO NON E' AFFATTO QUELLO CHE TU EVIDENZI, MA IL SUO ESATTO OPPOSTO: E' ANCORA DA DIMOSTRARE CHE BERLUSCONI ABBIA INFRANTO LA LEGGE.

perfino tu che hai accettato la "proposta" dell'ex maoista di Potere Operaio Michele Santoro, nonostante non fossi propriamente di sinistra...ma guarda caso però ora lui è UNO DEI PIU' FAMOSI CONDUTTORI DELLA TV DI STATO...

"Non capisco le differenze, le analogie, questi accostamenti, dove si voglia andare a parere e tutto il resto."

E' FIN TROPPO EVIDENTE DA CIO' CHE SCRIVI DOPO QUESTO INCIPIT CHE TU NON CAPISCA.


Fattene una ragione Giulio

P.S.: allenta il paraocchi....


salvo gerli

Harry ha detto...

minetti--->bunga bunga--->consiglio regionale

innocenzi-->attivismo politico/scienzepolitiche/redtv--->annozero

chiara la differenza? chiaro che le osservazioni sull'essere semplicemente carine non hanno attinenza?

dovrebbe anche essere chiaro che i comportamenti privati di berlusconi, illegali o meno, non sono privati dal momento che influiscono la gestione della cosa pubblica: chi viene mandato in consiglio regionale, in parlamento e quant'altro.

dovrebbe anche essere chiaro che i comportamenti privati di berlusconi non sono poi così privati: perchè è presidente del consiglio e può essere ricattato.

dovrebbe anche essere chiaro che i comportamenti privati di berlusconi non sono come i comportamenti privati del cittadino qualunque: PERCHE' E' IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO.

Harry ha detto...

e in ogni caso, oltre al suo comportamento disgustoso in generale, è ben chiaro che la colpevolezza per la concussione è non evidente, ma proprio pacifica, trasparente, innegabile.

dovrebbe essersi già dimesso.

anzi, non avrebbe proprio dovuto scendere in campo, a causa del conflitto di interessi.

Anonimo ha detto...

NON SONO D'ACCORDO, UN CONTO E' UNA CONSIDERAZIONE PERSONALE CHE ATTIENE ALLA SUA LIBERTA' DI SCELTA ED UN CONTO E' UN'AFFERMAZIONE DI CARATTERE GENERALE CHE ATTIENE PER DIRITTO A TUTTI GLI INDIVIDUI.

Libero di pensarla come ti pare e piace, personalmente rimango sempre dello stesso avviso..



MAI AFFERMATO ESSERE UNA COLPA, HO SOLO EVIDENZIATO CHE MICHELE NON HA MAI TRASCURATO ANCHE "L'IMPATTO ESTETICO" DELLE SUE BRAVE COLLABORATRICI: COSTAMAGNA, BORROMEO, GRANBASSI, INNOCENZI.

Non l'avrà trascurato, ma l'estetica non è stato requisito fondamentale per la scelta di Giulia.
La scelta è ricaduta sulle qualità che Giulia ha e dimostra.
Quella ragazza ha molto talento....



RIGUARDO ALLA PRIMA PARTE COME HO GIA' SPIEGATO PER ME NON C'E' ALCUNA CONTRADDIZIONE. IL PARTICOLARE DI POCO CONTO NON E' AFFATTO QUELLO CHE TU EVIDENZI, MA IL SUO ESATTO OPPOSTO: E' ANCORA DA DIMOSTRARE CHE BERLUSCONI ABBIA INFRANTO LA LEGGE.


…..............

P.S.: allenta il paraocchi....

Saluti

Carlo T. ha detto...

Così giovani, così vecchi... hanno la prima repubblica nel sangue...

Anonimo ha detto...

I giudici non debbono violare la privacy ma dobbiamo aspettare che ci sia una sentenza definitiva per un giudizio politico o morale su Berlusconi? Mi sembra una contraddizione.
L'art. 27 della Costituzione dice che l'imputato è NON COLPEVOLE fino a sentenza definitiva...per cui dichiararlo a priori innocente è semmai una mancanza di rispetto verso la Giustizia.