17 novembre 2011

Grazie Monti

E Monti sposa la proposta Ichino per il mercato del lavoro, che in soldoni significa: l'articolo 18 non si tocca per chi ce l'ha già, ma è abolito di fatto per i nuovi assunti. Basta precariato e tutele per tutti. FINALMENTE


6 commenti:

Anonimo ha detto...

Occupy Wall Street Declares Goldman Sachs Guilty

http://www.youtube.com/watch?v=Wdo6xDyibNI&feature=channel_video_title

e noi piazziamo un loro uomo alla presidenza del consiglio.

Anonimo ha detto...

ah goditi la flex security :)

Bingo Bongo (anche nel post su goldman)

Sergej ha detto...

grazie al -beep- se mi scusi il tecnicismo

io ancora non vedo la logica nel dire: prima l'articolo 18 tutelava solo una parte dei lavoratori quindi era ingiusto, allora se facciamo in mondo che non tuteli più nessuno la cosa è più giusta ("e sarà la panacea per i mali del precariato", questa poi da dove esca non lo capisco proprio)

maxbolo ha detto...

Non ho capito dove starebbe il lato positivo di questa proposta di Ichino sposata da Monti.
Meglio sarebbe togliere l'articolo 18 e stabilire che l'azienda, quando vuole licenziare, deve pagare una penale, ad esempio 2 annualità al dipendente. Regola uguale per tutti. Nella pratica già oggi è quello che avviene, quindi non cambierebbe nulla, nella sostanza.

Andrea ha detto...

Me l'aspettavo, in fondo l'articolo 18 è uno dei più gravi danni alle banche che sono stati sviluppati negli ultimi 20 anni...

socialista eretico ha detto...

?! guarda che la precarietà non finisce ma viene abolito la possibilità di avere il tempo indeterminato per tutti i nuovi assunti.
tutti precari a vita insomma.

le strade erano ben altre se si voleva abolire la precarietà.