5 aprile 2011

La fine della storia


Non c'è nessuno scontro di civiltà. Fra le due teorie, ha vinto sicuramente quella di Fukuyama.
Il tatuaggio al piede della signora 50enne ne è la rappresentazione migliore che ho potuto trovare questa mattina (per chi non decifrasse bene, o non volesse credere ai suoi occhi, si tratta del logo di Chanel alla fine di una catenella che le fa un doppio giro intorno alla caviglia).


4 commenti:

Stef ha detto...

Non significa che è la fine della storia, ma che forse sarebbe meglio se lo fosse! :(

Helena ha detto...

Se di giorno è vestita con leggins bianche e pizzo da tenda della nonna non oso pensare la sera quando deve andare in discoteca come si veste..perchè purtroppo so che le 50enni ormai vanno in discoteca più delle 20enni come me..

Iris Tinunin ha detto...

il tatuaggio della foto è uno sticker (come quello dei bambini nelle patatine!), non è permanente: lo so che molto probabilmente è una scusa deboluccia ma mi faceva piacere dirtelo :)

Anonimo ha detto...

Ho scoperto che il povero piace il lusso e la ricchezza , e che ama la povertà , sono gli intellettuali.