25 novembre 2009

Corsi e ricorsi

Questa cosa dell'obbligo dell'esposizione del crocifisso nelle aule, con relativa multa a chi non si adegua, mi ricorda un po' l'obbligo per gli ebrei di portare la stella di David.
A parti capovolte, si intende, ma con lo stesso principio discriminatorio e con conseguenze di ghettizzazione che speriamo non siano tanto nefaste come quelle incise nella nostra storia.


3 commenti:

Gianluca ha detto...

Il crocifisso non è un simbolo culturale ma religioso.
Fa ridere che chi difende la presenza del crocifisso, quando poi si parla di morale o di valori cristiani, ha una visione più "adeguata" o conformata ai propri "desiderata".
Non credo si possa fare un paragone o, meglio, un'equivalenza tra i due obblighi. Sorprende, indigna e da fastidio, al di là di quyello che uno può credere, che quando fa comodo certi valori o simboli sono utilizzati per mera bega politica

socialista eretico ha detto...

non esagerare ora

magellano83 ha detto...

Il paragone è quantomeno ardito...