9 dicembre 2009

Spero ci sarai anche tu

Ho conosciuto la prima volta Rudra Bianzino al Congresso di Radicali Italiani. Non ti aspetteresti mai da un ragazzo di appena 16 anni una profondità così imperscrutabile. Poi però conosci la sua storia, e pensi che sì, che la morte di tuo padre in prigione, arrestato per qualche pianta di marijuana, in condizioni "sospette", ti fa crescere d'un colpo, non ti lascia il tempo dei tuoi 14 anni, anzi, non ti lascia proprio il tempo.
Non hai tempo, perché intanto che tu piangi per la morte di tuo padre, loro cercano di cancellare le prove. Non hai tempo, perché mentre tu dovresti andare a scuola, cercare di andare avanti nella sofferenza, devi assistere tua madre, che alla fine non ce la fa più, il dolore per lei è troppo grande, e muore.
Non hai tempo, perché nel frattempo che tuo zio torna dalla Germania, dopo che è da 27 anni che lavora lì, che lì ha due figli, e che corre subito da te, il giudice è già due volte che cerca di archiviare l'inchiesta sulla morte di tuo padre.
E allora la terza no, non gliela puoi fare passare, perché se passa è finito tutto, non ci sarà più un'altra udienza.
Non c'è tempo, perché Rudra mi ha detto, e Rudra ha 16 anni, che lui nella giustizia adesso non ci crede. Nessuno gli ha dato modo di crederci.
Io non voglio che un ragazzo di 16 anni, uno che ancora non può neanche votare, debba già pensare questo del suo paese, del nostro paese.
Per questo venerdì prossimo, 11 dicembre, sarò davanti al Tribunale di Perugia, contro l’archiviazione del caso, affinché sia fatta luce sulla vicenda e resa giustizia ad Aldo.
Con me ci saranno i Radicali, ci sarà Emma Bonino, e ci sarà Ilaria Cucchi.
Spero ci sarai anche tu.




2 commenti:

AndreaBac ha detto...

Ho copiato, nel mio blog, il tuo post. Mi dispiace, ma non ci saro'.

Buonagiornata, Bac.

Gianluca ha detto...

Rischiamo di mettere nello stesso piatto due problemi completamente diversi: la "sicurezza" della carceri e la normativa "anti-droga".
Credo che sia opportuno trattarli in modo completamente separato.

Anch'io nella mia pag di facebook ho riportato il link di "spero ci sarai anche tu"