24 giugno 2010

Parlate, altrimenti è peggio

Vengo dall'Argentina dove la mia generazione è stata massacrata. Qui pensavo di vivere in un paese civile. Invece mi sono ritrovato ammanettato, preso a calci e pugni in testa dai carabinieri, trascinato sull'asfalto, torturato e sbattuto contro i muri della caserma senza poter vedere un medico. Insultato, con i militari che mi puntavano la pistola addosso. E ancora non so perché.
Non dovrebbe essere lo stato il primo a fare chiarezza su episodi del genere?
No, perché si ha l'impressione che quella divisa, anziché costituire un motivo in più per accelerare le indagini su episodi di pestaggio, e spesso di morte, sia un deterrente per insabbiare tutto.
Lo dico proprio a chi ha la divisa: l'atteggiamento omertoso non fa altro che aiutare a infangare tutta la categoria, anziché aiutarla.
Ve lo chiediamo a gran voce: parlate, per difendere voi e noi.


1 commenti:

Gianluca ha detto...

Credi veramente che chi abbia la divisa, visto il tuo (giusto) appello, sia genericamente un omertoso? O che tutti pensano, agiscano o si difendano come facessero parte di un'associazione segreta? Credi veramente che tutti coloro che indossano una divisa siano solo dei fautori della violenza gratuita?
Qui bisogna puntare il dito su chi compie questi fatti, su chi ha il compito di vigilare sulle persone che risultano implicate su questi fatti,. Fare un appello "generico" rischia di comprendere tutti in un unico calderone. Sarebbe come dire che tutti i politici poichè fanno politica rubano, tutti i siciliani sono mafiosi, tutti i preti sono pedofili e tutti quelli del nord sono razzisti, tutti i leghisti sono come il "trota".
Non si deve fare nè facili eroi nè facili colpevoli. Perchè nessuno si chiede dove siano coloro che controllano o comandano questi signori? Credo che episodi di violenza del genere non si possano definire fatti isolati o episodici, qualcuno dovrebbe pur aver avuto qualche "sentore" di abuso o eccessi della forza...il caso dei carabinieri di Marrazzo, avrebbe dovuto far aprire gli occhi: veramente nessuno sapeva, sospettava o aveva il sentore che c'era un gruppo che agiva "sul filo di lana"?