18 marzo 2010

Passatempo

"La politica è donna". 
Non ci crede nessuno. Infatti oggi alle 15 sarò alla Luiss, insieme a Luisa Todini e Monica Maggioni, a dire questo.
Sei non hai proprio niente da fare (non vorrei mai distoglierti da attività più gratificanti e magari pure remunerative), ti aspetto!



3 commenti:

Gianluca ha detto...

Mi piacerebbe che si facesse anche nel tanto "martoriato" nord-est.
Mi scuso per l'OT, ma una signora, comune cittadina, durante un consiglio comunale, qui in Veneto, ha gridato "vergognatevi"...risultato? Condannata (decreto penale), assolta in sede di ricorso e il PM decide pure di ricorrere contro l'assoluzione! (Vedasi, per chi non crede, l'articolo di Stella sul Corriere di della Sera di oggi)

Anonimo ha detto...

Non c'è dubbio che la politica è sempre più donna.
In molte hanno deciso di percorrere questa strada, che è quella del risolvere i problemi di una società sempre più in affanno, altre tipo veline, bellocce, non si sa esattamente per quale altro motivo...
Mi sarebbe piaciuto partecipare, ma sono impossibilitato..

Saluti
Giulio

socialista eretico ha detto...

intanto, a Sinistra (liberale o rossa che sia) si è persa l'ennesima occasione.
ecco il nicchioso "libertiamo" che apre alla questione maschile:
http://www.libertiamo.it/2010/03/18/sbagliato-lasciare-la-questione-maschile-fuori-dal-dibattito/

di donne tutti parlano, una/o in più non si noterà la differenza.
invece di questione maschile chi comincerà a parlarne .....