02 marzo 2010

Presidio per (l'eliminato) presidio

Stasera alle 20 l'appuntamento è a via Teulada 66, davanti alla sede Rai, contro la decisione di fermare i programmi di informazione durante la campagna elettorale.
Un presidio in favore del controllo dell'informazione in democrazia, che non va sospeso mai, figuriamoci nel mese precedente le elezioni.
Chi indagherà in tv del perché Milioni si è allontanato dal tribunale e non è rientrato in tempo per presentare la lista del Pdl a Roma? Chi racconterà dell'illegalità delle firme di Formigoni? Chi aggiungerà che a Padova hanno messo pure i morti a firmare per il Pdl?
Io ci sarò. Spero anche tu.



1 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Giulia

Una pagina molto triste per la democrazia italiana.

Non pensavo che si potesse arrivare a tanto.

Non ho parole..

Tutt'al più si potevano invitare i conduttori a non trattare argomenti di natura politica, ma non stoppare, così, di sana pianta, intere trasmissioni di interesse pubblico ..

Ci stiamo incamminando, purtroppo, in una fase senza più un ritorno..

Così non va..

Che tristezza!

Saluti
Giulio