12 aprile 2010

Presa per il culo

Filippo Rossi su Fare Futuro:
Niente più eserciti, niente più chiese, niente più soldati, niente più fedeli, oggi tantissimi elettori si sono finalmente liberati dal fardello dell’appartenenza e decidono di volta in volta. Liberi, finalmente... E chi non lo capisce è, nei fatti, espressione di una politica vecchia, di una politica “solida” che pretende una società in eterno rigor mortis: perché è più semplice da gestire, è più facile da persuadere. Perché è una società che non reagisce, mansueta e prevedibile. Una società a immagine e somiglianza degli apparati di potere. Obbediente. Chi non lo capisce, chi scommette ancora su una qualsiasi guerra valoriale, prima o poi scoprirà che la realtà è un’altra cosa. E si troverà in mano una manciata di inutile retorica.
Sono d'accordo.
Perché allora continuano a prenderci per il culo con presidenzialismo e intercettazioni, quando ci sarebbe da trattare un paese che cola a picco?
O sono loro che sono bravi, o siamo noi che siamo particolarmente fessi.



8 commenti:

Noel ha detto...

La seconda che hai detto

Anonimo ha detto...

non vedo perche' si debba escludere per forza una delle 2 ipotesi, non possono essere vere entrambe?

corrado ha detto...

ma secondo alcuni di "quelli", presidenzialismo ed eliminazione delle intercettazioni sono imprescindibili per consentire a Lui di salvare un paese che cola a picco...

Ale Marchetti ha detto...

Trattasi di bravo ragazzo, istruito, con un eloquio e una penna niente male. Punto e basta.
Perchè dargli tanta importanza?
Se Filippo Rossi ha un'idea buona per l'Italia o lo sa solo lui o non è capace a trasmetterla. O forse, il che è verisimile, come disse La Russa "conta come il due di briscola.."

Pietro ha detto...

Sono d'accordo su 1 e 3, non d'accordo su 2 e 4!

Giulia Innocenzi ha detto...

@Ale: ho preso spunto dalla buona penna di Filippo Rossi, non ho attaccato Filippo Rossi!
Sai che sarei molto più rilassata se ci fossero i finiani al potere.

Gianluca ha detto...

anlybCome se la mancanza di vincoli sia automaticamente sinonimo di libertà...come basta dire "partito dell'amore" per dire che l'amore vince sull'odio...celebrazioni e liturgia non sono fede

Anonimo ha detto...

Cosa c'entra l'essere d'accordo con quel "fine intellettuale" di Filippo Rossi, che professa una sorta d'anarchismo del buon senso cullato nell'alveo della "destra europea" resa presentabile in Italia proprio da SB ora così "leghista", per obiettare su presidenzialismo od intercettazioni e ripetere il mantra del "paese che sta colando a picco"...ovvero il solito santorismo a buon mercato da riservare ai palati della claque d'Annozero una volta la settimana...finchè dura...

VERAMENTE TI STAI PRENDENDO PER IL CULO DA SOLA...

ad maiora