22 aprile 2010

Fini - Berlu: 2 a 0

Fini ha vinto. E non perché il suo discorso fosse eccezionale, o i punti da lui sollevati fossero quelli dirimenti per la vita del Pdl. Ma perché è la prima volta che Berlusconi sia stato costretto a rispondere a qualcuno che gli puntava il dito contro.
Se mai il Berlusca ha dovuto subire un contraddittorio, è stato o causa di un free-lance cacciato da La Russa, o per dei facinorosi al Duomo di Milano, cui poi è stata attribuita la responsabilità di un clima di odio che avrebbe addirittura armato la mano di Tartaglia.
Berlusconi ha dovuto rispondere punto su punto alle critiche sollevate da Fini, e diciamocelo, questa controffensiva non gli è neanche riuscita un gran che.
E infatti, alla fine, non si è neanche tenuto dall'esprimere il suo disprezzo per il confronto:
Se fai politica, lascia la Camera.
P.S. Vince Fini 2 a 0, perché oltre a quanto detto sopra, ha mostrato anche un grande stile ecosostenibile: il suo discorso era scritto a penna su fogli riciclati dalla rassegna stampa.
Oggi Fini ha inaugurato la politica albero-friendly. E' una data storica.



12 commenti:

Simone ha detto...

Mah, siamo cosi' sicuri che abbia davvero vinto? I numeri non ci sono, e il Berlu lo sa bene.

Giulia Innocenzi ha detto...

Se li è comprati tutti, è chiaro che i numeri stanno dalla parte del Berlu. Ma il risultato comunque ottenuto va in favore di FIni!

Guidiño ha detto...

Cara Guilia, anche secondo me ha vinto Fini, ma secondo me la cosa piu' importante e' che ha aperto una breccia nel silenzio del PDL sui preoblemi interni in materia di diritti, giustizia ed immigrazione.
:-)
... la cosa migliore sono stati gli applausi a Fini, indice che quello che diceva non e' poi espressione di una minoranza cosi' piccola... nemmeno nel PDL
:-)
... son buone notizie ...
Ci vorrebbe uno scossone anche nel PD... anche se forse laggiu' sarebbe piu' utile un defibrillatore...
:-)

corrado ha detto...

@giulia et guidino...ma che avete vista?? scusate ma...se un ex leader di partito si deve accontentare di poter sollevare delle critiche al capo, siamo proprio alla frutta. questa sarebbe la vittoria? Fini ha : perso il suo vecchio partito, perso il suo elettorato e ti dirò, per me ha perso anche la sua identità. detto ciò, alcuni punti di Fini erano pretestuosi(vedi festa per l'unità d'Italia),e le risposte di Berlusconi non così male. ma tutto il casino di sti giorni era per questa cosa?per rivendicare che anche lui ha diritto di parlare?



ps. contento per la politica albero-friendly. purtroppo un pò meno friendly per il coccodrillo sulla sua cintura :)

Matteo ha detto...

In questo momento penso che tutti dovrebbero stare dalla parte di Fini. Pure i comunisti. Lui è un politico che vuole una destra moderna, che rispetta le istituzioni, che non tollera le prese di potere. Oggi berlu ha dimostrato di non saper reggere un confronto, se non con le sue armi ovvero il ricatto e la violenza verbale.

Anonimo ha detto...

ok oggi Fini ha forse aperto un problema serio nella loro coalizione.....bravo........però.... è stato complice per circa 15 anni di questo modo di governare, è stato loro amico, ha sostenuto Berlusconi e solo adesso che la Lega ha conquistato tutto il nord si è svegliato e fa il rivoluzionario? sinceramente non riesce a convincermi anzi, non gli perdono di aver dormito tra gli allori per così tanti anni....è nato fascista e vorrebbe finire comunista? o forse prima aveva il cervello in tilt?

Fra ha detto...

Ciao, scusami per il commento fuori tema rispetto al post...volevo farti notare la cantonata presa dal sindaco di Adro circa il brano che ha letto, attribuito erroneamente al primo ministro australiano, per chiarimenti vai a questo link http://attivissimo.blogspot.com/2010/02/antibufala-il-discorso-del-primo.html
Ciao e buon lavoro

Anonimo ha detto...

Ma che ha fatto Fini?
Non ha detto niente!!!
DI concreto che ha fatto?

Fini ha perso: l'altro giorno esordisce citando Ezra Pound, fascistissimo poeta.
Ieri dice: volete che i medici denuncino gli immigrati clandestini? Come conciliare questo con la linea del PPE? L'ignorante non sa che in Germania la legge impone a ogni dipendente pubblico (infermieri e medici inclusi) di denunciare un clandestino: la Merkel è o non è nel PPE?
Dice che vuole fare politica, contare di più: allora perché si è preso un ruolo super-partes?

Ha fatto la figura del vecchio inacidito che si rende conto che, piano piano, non conta più nulla. È inutile.
Seriamente, cosa ha detto?
Basta ricordargli che la legge Bossi-FIni sull'immigrazione e la legge-Fini sulle droghe le ha firmate lui, e non un omonimo.

Beati voi che vi fate illudere da qualche parolina: l'antiberlusconismo vi acceca al punto tale che vi schierate con un vecchio leader ormai senza partito che si rivolta in cerca di qualche minuto di gloria.

Gianluca ha detto...

Scusate ma nessuno trova assurdo che gente come Lupi, Bondi, LaRussa, Meloni e l'immancabile Alfano non abbiano nulla da obiettare sull'illuminato pensiero di Berlusconi? Possibile che tutto quello che ha detto e fatto (Berlusconi), sia - sopratutto dopo le "obiezioni" di Fini - immune da un pur qualche rilievo politico?
Fini ha il merito di aver chiesto a Berlusconi, quello che l'opposizione non ha mai chiesto e fatto. Se solo "chiedere" vuol dire essere anti-democartici e contro la "politica dell'amore", allora il problema è ben più grande di quanto si possa pensare.

Gianluca ha detto...

Ma non vi pare strano che a uno di destra, per aver detto qualcosa di destra, sia stato richiesto da altri destra (del suo stesso partito) di dimettersi perchè fa politica e quindi non è super-partes?
Quindi il modello di equidistanza, se ne dovrebbe dedurre, è uno come Schifani...ok, svegliatami dall'incubo!

cò ha detto...

non capisco come è possibile che ci stiamo facendo incantare da Fini. attestati di stima a go-go. l'unica spiegazione che trovo è :
- l'esasperazione dovuta ad anni di berlusconismo
- l'incapacità della sinistra-opposizione di darci almeno una speranza se non una visione del futuro.

perchè comnque parliamo dello stesso Fini che stava nelle sale operative delle forze dell'ordine durante il G8, giusto? quello della legge sulle droghe e sull'immigrazione, giusto?(per non citare tempi più remoti)

mi sembra che stiamo perdendo tutti la testa per un trasformista...

Anonimo ha detto...

Più che a grandezze positive io il risultato lo valuterei in grandezze negative (tipo Fini -2 Berlusconi -3)
Da questo attrito tra i due è emerso tutto il castello di carta su cui si fonda il PDL.
E' emerso che tutto si regge su un "do ut des" con Fini che appoggia Berlusconi, dandogli voti e potere, in cambio della sua successione al trono quando Berlusconi si sarà sistemato tutte le sue beghe e si farà da parte.
Ma Fini negli ultimi 15 anni dov'è vissuto?
Guarda caso si è accorto dei mali del berlusconismo solo quando sembra che il prossimo leader dovrebbe essere un leghista e non lui...
Fini esce veramente sputtanato da questa cosa che dimostra solo la fragilità dei legami interni del PDL e l'insieme di interessi che sono in ballo
e.g.